Come fare un backup del pc con windows 10

Come fare un backup del pc con windows 10

Pc

Hai acquistato il tuo bel computer nuovo con tanti sacrifici, magari consultando dei siti specializzati, come per esempio, topnotebook.net. Non rischiare di perdere tutti i tuoi dati. Eseguire un backup costante è molto importante. È il modo migliore per evitare qualsiasi problema nel caso si rompesse. Infatti è un efficace metodo per tenere in sicurezza i propri dati da eventuali hacker. Facendo ciò sarà possibile poter recuperare tutti i dati più fondamentali in ogni momento.

Per fortuna per effettuare un backup su Windows 10 c’è già una strumentazione pre installata di default sui propri dispositivi. Se per caso non sei soddisfatto della strumentalizzazione in tuo possesso, puoi rivolgerti a terse persone che ti forniranno i loro strumenti. Ovviamente ci sono software sia gratuiti sia a pagamento. Se sei un’azienda, allora è meglio usare un servizio a pagamento, mentre gratuito nel caso tu sia un semplicissimo utente.

Per fare il backup devi andare nell’impostazione poi premi sicurezza e aggiornamento. Noterai una finestra nuova che si apre dopo di che sul lato sinistro dovrai premere Windows Update. All’interno troverai la voce backup e cronologia, ma per avviarla devi mettere una unità esterna, che può essere o una pennetta usb oppure un l’hard disk esterno in cui verranno salvati tutti i tuoi dati che avevi paura di perdere.

Di prassi facendo il backup si salveranno solo i dati più importanti, come quelli situati sul desktop, i download, musica, video e immagini. Ma sappi che potrai personalizzare come vuoi questa funzione, potendo aggiungere o togliere qualche specifica cartella nel momento in cui dei effettuare il backup.

Con windows 7 c’è l’operazione che si chiama Backup o ripristino che serve a salvare i dati più necessari. Per sapere dove sta devi premere su start a seguire su backup e poi su backup/ripristino. Grazie a questo metodo puoi fare il salvataggio dei dati che sono nel computer, prima di fare l’aggiornamento col nuovo  windows 10.

Con l’ultimo sistema operativo, con il backup è possibile fare il salvataggio di tutti i dati presenti sul disco del proprio computer. Inoltre avrai sempre bisogno di un’unità esterna per salvare i dati, che sia una chiavetta o un hard disk.

Come alternativa al backup abbiamo un altro metodo e cioè Onedrive. Questo metodo ci dona diverse soluzioni per gestire al meglio i nostri dati quelli che riteniamo che siano di vitale importanza.

Con esso è possibile effettuare il salvataggio all’interno del cloud, oppure effettuare una sincronizzazione su un altro dispositivo che è stato collegato con lo stesso account di windows.

Praticamente con onedrive non ci sarà più il terrore di perdere i nostri dati, perchè sarà possibile riaverli ogni volta che ne avremo bisogno utilizzando diversi dispositivi.

Spesso purtroppo accade che qualcosa vada male mentre stiamo usando il pc, o il nostro telefono e quindi siamo obbligati a formattare il sistema per il ripristino, portando il dispositivo allo stato d’origine. Dato che questa soluzione è molto terminale, potrebbe servire fare almeno una volta a settimana, oppure una volta al mese il backup dei file più importanti per evitare queste situazioni spiacevolissime.

Nel nuovo Windows 10, è stato inserito un nuovo sistema per migliorare il funzionamento del backup, permettendo il salvataggio dei file su unità esterne di tutto l’interno computer e del suo sistema, con a seguire quindi tutti i file, immagini, documenti e programmi che sono stati scaricati fino a quell’istante.

La nota che emana una maggiore positività è che nel momento in cui ripristini il dispositivo avrai la fortuna che il tuo pc ritornerà nello stesso stato in cui hai deciso di effettuare il backup, ma comunque in ogni caso non sarà possibile purtroppo scegliere quali file ripristinare.