come arieggiare il prato

Come e quando arieggiare il prato: Alcuni consigli utili

Prato

Al fine di realizzare e mantenere un bel prato, è necessario utilizzare pratiche di cura base come falciare, concimare e annaffiare correttamente . È inoltre importante garantire che i nutrienti possano raggiungere il terreno sotto l’erba. Arieggiare un prato può essere un elemento estremamente vitale per averne uno sano perché consente all’aria e all’acqua di penetrare nell’erba accumulata o nel tetto di paglia.

Sbarazzati di paglia e fai strada a un bellissimo prato con questa rapida guida all’aerazione. Imparerai perché, come e quando arieggiare il tuo prato per avere i migliori risultati.

Come arieggiare il prato: Alcuni consigli utili

Che cos’è l’aerazione

Arieggiare un prato prevede la perforazione del terreno con piccoli fori per consentire all’aria, all’acqua e ai nutrienti di penetrare nelle radici dell’erba. Ciò aiuta le radici a crescere in profondità e produrre un prato più forte, più vigoroso.

Il motivo principale per l’aerazione è quello di alleviare la compattazione del suolo. I terreni compatti hanno troppe particelle solide in un determinato volume o spazio, il che impedisce la corretta circolazione di aria, acqua e sostanze nutritive nel suolo. Anche l’eccesso di paglia del prato o pesanti detriti organici sepolti sotto la superficie dell’erba possono far morire di fame le radici da questi elementi essenziali.

Quando aerare il tuo prato

Una delle domande più comuni da parte dei proprietari di giardini è come determinare se devono aerare il loro prato. Il tuo prato è probabilmente un buon candidato per l’aerazione se:

  • è stato usato intensamente, ad esempio il parco giochi o campo di calcio. Bambini e animali domestici che corrono nel cortile contribuiscono alla compattazione del suolo.
  • È stato istituito come parte di una casa di recente costruzione. Spesso, il terriccio dei prati di nuova costruzione viene spogliato o sepolto e l’erba stabilita sul sottosuolo è stata compattata dal traffico delle costruzioni.
  • Si asciuga facilmente e ha una sensazione spugnosa. Ciò potrebbe significare che il tuo prato ha un problema eccessivo di paglia. Prendi una pala e rimuovi una fetta di prato profonda circa 1 cm. Se lo strato di paglia è maggiore di 30-40 mm, si consiglia l’aerazione.
  • È stato istituito da zolla ed esiste la stratificazione del suolo. Questa stratificazione interrompe il drenaggio, poiché l’acqua viene trattenuta nel terreno a trama fine. Questo porta a condizioni compatte e scarso sviluppo delle radici. L’aerazione interrompe la stratificazione, consentendo all’acqua di fluire più facilmente nel terreno e raggiungere le radici.

Il momento migliore per l’aerazione è durante la stagione di crescita, quando l’erba può guarire e riempire tutte le aree aperte dopo aver tolto gli strumenti per areare il terreno. Idealmente, aerare il prato con erba fresca di stagione all’inizio della primavera o in autunno e quelli con erba di stagione calda alla fine della primavera.

Esistono due strumenti di aerazione principali: un aeratore a punta e un aeratore a spina. Con un aeratore a punta, è sufficiente utilizzare lo strumento per fare buchi nel terreno con un dente solido o forchetta. Gli aeratori a spina rimuovono un nucleo o un tappo di erba e terra dal prato. Per i migliori risultati, utilizzare uno strumento di aerazione o una macchina che rimuove effettivamente le zolle di terra. La foratura dei fori è meno efficace e può effettivamente causare ulteriore compattazione nelle aree intorno ai fori.

Queste macchine possono essere noleggiate da negozi di prato e giardino o centri di miglioramento domestico. Seguire sempre le indicazioni fornite dal negozio. Puoi prendere in considerazione la possibilità di condividere il costo del noleggio con un vicino interessato ad aerare il prato.

Un mito dell’aerazione è che se si applica un erbicida pre-emergente sul prato in primavera, l’aerazione del prato distruggerà la “barriera” dell’erbicida. Questo non è vero – la ricerca mostra che l’aerazione non influirà sulla prevenzione degli infestanti .

Dopo l’aerazione, è importante continuare le pratiche di base per la cura del prato come la concimazione, la falciatura e l’ irrigazione .