come cambiare il cilindro europeo di una porta blindata

Come cambiare il cilindro europeo di una porta blindata

Casa

In merito alle serrature per porte blindate il cilindro europeo è una delle opzioni migliori, poiché consente di sostituirlo rapidamente con uno di ultima generazione, in caso che quello montato sulla porta sia ormai datato, o abbia qualche problema di malfunzionamento.

In pratica sostituirlo nella serratura della porta blindata è un’operazione non difficile, ma in ogni caso è sempre bene richiedere la consulenza di un professionista e non attuare la sostituzione da soli per non rischiare di rovinare una porta blindata che costa centinaia di euro.

Come cambiare il cilindro europeo di una porta blindata

Come si monta il cilindro europeo

L’operazione di estrazione è abbastanza semplice, poiché nei cilindri profilati, una volta che viene estratta la chiave dalla serratura, il nottolino può rientrare del tutto nel corpo, in alcuni casi invece sporge lateralmente, come quelli a norma anti-sfilamento.

Quando invece il cilindro fa parte della seconda tipologia di cilindri,va sempre inserita la chiave ruotandola quel tanto che basta a far rientrare il nottolino nel corpo del cilindro stesso. Per proseguire nell’operazione di sostituzione è necessario infilarlo nell’apposito foro sagomato, che si trova tra la porta e la serratura, quando il cilindro è nella posizione corretta è palese poiché girando la chiave si riesce a muovere il catenaccio.

E sebbene l’intera procedura pare estremamente facile non è consigliabile metterci le mani senza un minimo di esperienza in materia di serrature.

Utilizzare solo viti con filettatura integra per una presa ottimale

La procedura di sostituzione è così quasi al termine perché il cilindro va avvitato nella sua sede, ma per farlo vanno riutilizzate le viti (o la vite) che erano state precedentemente rimosse, solo se sono ancora in buono stato, cioè se la filettatura è ancora in grado di serrare con forza il pezzo; in caso contrario è meglio utilizzare quelle che troviamo inserite insieme al nuovo cilindro.

Ovviamente se la vite è troppo lunga va tagliata nella misura esatta della distanza tra piastra della serratura e il foro i del cilindro. A questo punto l’operazione è terminata e il nuovo cilindro europeo è installato in modo corretto.

Come rimontare il tutto in modo veloce e semplice

L’operazione di cambio prosegue con le infilare la vite di fissaggio nel foro sulla piastra della serratura, all’altezza esatta della nicchia per il cilindro, in questo modo si può facilmente bloccare tutto il pezzo del foro filettato del cilindro stesso posto; al centro, dove ruota il nottolino.

Per trovare la sede di questa vite è sufficiente tenere la stessa in posizione perpendicolare alla piastra della serratura, l’operazione di sostituzione si completa montando le mostrine estetiche interne ed esterne che coprono il ponte di passaggio del cilindro, sulla porta o la rosetta esterna utile alla sicurezza.

Come smontare un cilindro europeo: la procedura passo passo

Ma per montarlo su una porta blindata bisogna essere anche in grado di smontare quello vecchio, ma come si fa questa operazione?

Per smontarlo da una serratura bisogna ripetere le medesime operazioni al senso inverso di quelle del montaggio. Innanzitutto per facilitare tutta la procedura è necessario rimuovere le mostrine esterne e interne, e se sono presenti rosette di sicurezza conviene rimuovere anche quelle; e sfilare il cilindro da lato, si prosegue svitando la vite di fissaggio sulla piastra della serratura, che è presente sul battente di lato della porta.

L’operazione più delicata è quella di inserire la chiave nel cilindro e ruotare leggermente solo quel tanto utile perché la chiave non si sfili quando viene rimossa.

La tipologia del cilindro è molto importante, badare alla scelta nell’acquisto

E’ bene porre attenzione all’operazione finale, facendo in modo che non ci sia la possibilità che il nottolino interferisca con l’uscita del cilindro dalla serratura, e tenendo il cilindro tirato verso di sé. Se la tipologia del cilindro è a nottolino DIN e orientato a 30° anti-sfilamento, ci accorgeremo che questo stesso componente fa resistenza.

Allora in questo caso è necessario ruotare prima la chiave e tenerla in quella posizione mentre si estrae il cilindro; quando l’attrazione di resistenza sparisce significa che il nottolino è rientrato nel corpo del cilindro, e questo alla fine riuscirà a sfilarsi senza fatica; quando l’attrazione a la resistenza spariscono significa che il motorino è rientrato nel corpo del cilindro e questo alla fine riuscirà a sfilarsi senza fatica. Ecco che le principali manovre sono andate a buon fine.

Quando è necessario cambiare la serratura della porta blindata

Cambiare il cilindro europeo della serratura della porta della nostra casa si rende necessario per aumentare la difesa contro i ladri dopo aver perso le chiavi della porta oppure dopo un’effrazione, oppure semplicemente perché il cilindro è usurato.

Il cilindro va cambiato quando entriamo in un nuovo appartamento per essere certi che nessuno possa entrare in casa nostra; o anche quando abbiamo il dubbio che qualcuno ha tentato di forzare la porta della nostra abitazione senza però portare a termine l’atto criminoso.

Inoltre significa dare una seconda vita all’intera porta blindata; senza dimenticare che una manutenzione periodica è necessaria in ogni caso.